Messaggio di errore

Notice: unserialize(): Error at offset 0 of 21 bytes in variable_initialize() (line 1189 of /data/vhosts/coptemangiato.it/httpdocs/includes/bootstrap.inc).

Tacchino con mandorle e curry

Mi sono sempre piaciute le cucine orientali... e in un qualche momento della mia vita ho anche comprato qualche spezia diversa dalle solite. Non saprei dire quando mi è venuto in mente per la prima volta di preparare questo piatto, ma dopo tanto tempo l'ho riesumato e ho cercato di raffinare un po' la tecnica per avere qualcosa di buono e diverso da preparare. A noi piace moltissimo! Che ve ne pare?

Ingredienti per 2-3 persone:

  • 300 gr (4 fettine) di fesa di tacchino (va bene anche il pollo)
  • 30 gr mandorle
  • curry in polvere
  • 1 cipolla
  • un bicchiere di vino bianco
  • olio extravergine di oliva
  • sale

Preparazione:

  1. Tritate le mandorle a pezzetti piccoli/fettine e tostatele un po' in una padella antiaderente calda, senza olio, saltando/mescolando di continuo.
  2. Pulite e tagliate la cipolla a fettine sottili.
  3. Mettete a scaldare una bistecchiera di acciaio e quando è ben calda aggiungete un po' d'olio. Non usate una padella antiaderente! Con l'acciaio la carne si cucina molto meglio, rimanendo più tenera e gustosa.
  4. Quando l'olio è caldo, adagiate le fettine di tacchino senza farle sovrapporre. Lasciatele rosolare per bene, senza toccarle troppo, finché non si staccano da sole dalla bistecchiera. Quando saranno rosolate giratele e fate la stessa cosa. Non preoccupatevi se sulla bistecchiera si attacca della carne, non tentate di staccarla.
  5. Finita la cottura delle fettine, toglietele e mettetele da parte coperte.
  6. Deglassate il fondo di cottura con la cipolla e il vino: lasciando il fuoco acceso, versate la cipolla nella bistecchiera, spargetela sul fondo e aggiungete sale (per farle perdere l'acqua). Versate un po' di vino bianco in una parte della pentola, e con la punta di un cucchiaio di plastica o di legno "pulite" energicamente il fondo dai residui della carne. Ripetete poco a poco su tutto il fondo, aggiungendo pian piano il vino, e usando la cipolla per sfregare il fondo. Continuate a mescolare e fate appassire per bene la cipolla, eventualmente aggiungendo dell'acqua se avete finito il vino (prima di mescolarla con la cipolla, versate sempre l'acqua in una zona vuota della padella per farla scaldare). Se avete eseguito bene tutti i passi, vi rimarrà la pentola pulita dai residui e la cipolla avrà assorbito il gusto del fondo di cottura.
  7. Spostate la cipolla da una parte e versate un po' d'olio nella parte vuota della padella per farlo scaldare. Appena sarà caldo mescolate il tutto e adagiate le fettine di tacchino sulla cipolla. Cospargete con del curry, un po' di sale e un terzo delle mandorle tritate. Mescolate per bene e ripetete anche sull'altro lato delle fettine. Fate insaporire la carne qualche minuto a fuoco medio/basso.
  8. Impiattate, decorate con le mandorle tritate rimaste e servite caldo.

Un bel bicchiere di vino bianco fresco e... buon appetito!
Adamo